Consultazione e prestito

  Consultazione e prestito

Gli utenti possono consultare liberamente il materiale disponibile in biblioteca e lasciarlo, a lettura terminata, sugli appositi carrelli. La ricollocazione del materiale consultato sugli scaffali è a cura del personale della biblioteca.

Possono usufruire del prestito esclusivamente le categorie di utenti interni (personale degli Istituti dell’Area della Ricerca di Pisa, laureandi che abbiano il relatore o il correlatore fra il suddetto personale, dottorandi di ricerca, specializzandi, contrattisti, collaboratori). Possono usufruire del prestito gli utenti segnalati all’interno di specifiche convenzioni.

Il prestito è comunque limitato a un massimo di 15 giorni. Il titolare del prestito è responsabile del materiale e, in caso di smarrimento o deterioramento, è tenuto a risarcire il danno.
Il materiale in prestito deve in ogni momento essere accessibile al personale responsabile della Biblioteca.

  Sala consultazione

La sala consultazione dispone di diversi posti di lavoro per gli utenti. Ogni utente può utilizzare il proprio PC e collegarsi ad Internet tramite wi-fi (previa registrazione, vedi Accesso a Internet).
Inoltre la sala dispone di 4 postazioni fisse collegate a Internet.
La biblioteca dispone di 2 fotocopiatrici, di cui 1 dedicata agli utenti per fotocopiare materiale della biblioteca (nel rispetto delle norme vigenti in materia di copyright). In biblioteca sono presenti inoltre due uffici del personale e un punto di accoglienza e reference desk.

" ... Considerate la vostra semenza:   
fatti non foste a viver come bruti,   
ma per seguir virtute e canoscenza"    
(Dante Alighieri, Inferno - Divina Commedia)