Accesso a internet

  Premessa


Internet è una risorsa che deve essere utilizzata in coerenza con le funzioni e gli obiettivi fondamentali della biblioteca stessa, così come determinati dal Regolamento, ovvero come fonte di informazione per finalità di studio, ricerca e documentazione. L'accesso a Internet è consentito tramite 4 postazioni fisse (wired) o tramite il proprio personal computer se in grado di disporre di una connessione tipo wireless.
 

  Modalità di accesso a Internet


L'accesso al servizio avviene previo rilascio delle credenziali gestite nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza e privacy. L'accettazione del login e della password implica l'impegno all'osservanza del regolamento e alla piena responsabilità delle attività svolte. 
Gli utenti possono avvalersi dell’assistenza del personale della biblioteca. Per usufruire del servizio è necessario prendere visione delle modalità di accesso ad Internet.

L'uso di Internet è consentito di norma a non più di due persone contemporaneamente per postazione.

Sono disponibili i seguenti servizi:

  • consultazione WWW
  • scarico dati (download)
  • stampa

Servizi non disponibili al pubblico

  • account di posta elettronica
  • caricamento di file in rete (upload
  • instant messaging e chat (IRC)
  • telefonate virtuali.

  Responsabilità e obblighi per l'utente


Internet non può essere utilizzato per scopi vietati dalla legislazione vigente.

L'utente è direttamente responsabile, civilmente e penalmente, a norma delle vigenti leggi, per l'uso fatto del servizio Internet. La Biblioteca si riserva di denunciare l'utente alle autorità competenti in caso di attività illecite o illegali compiute dallo stesso. L'utente è tenuto a risarcire i danni prodotti alle apparecchiature, al software o alle configurazioni.

L'utente è responsabile in ordine alla violazione degli accessi protetti, del copyright e delle licenze d’uso.

E' vietato alterare dati immessi da altri e svolgere operazioni che influenzino o compromettano la regolare operatività della rete o ne restringano la fruizione e le prestazioni per gli altri utenti.

" ... Considerate la vostra semenza:   
fatti non foste a viver come bruti,   
ma per seguir virtute e canoscenza"    
(Dante Alighieri, Inferno - Divina Commedia)